"Cantieri di lavoro 2016": ecco il bando e come partecipare

I cantieri di lavoro, previsti dall'articolo 32 della Legge Regionale 34/2008, consistono nell'inserimento temporaneo di cittadini disoccupati di lungo periodo

E’ ufficialmente disponibile il bando per i cantieri di lavoro 2016. Possono presentare domanda, utilizzando il modello predefinito, esclusivamente i cittadini nati tra il 1° marzo 1951 e il 31 dicembre 1956. La domanda deve essere presentata dal 22 marzo al 22 aprile 2016 compresi, esclusivamente in via Braccini 2 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12,30.

I cantieri di lavoro inizieranno nel periodo compreso tra il 1° settembre 2016 e il 3 ottobre 2016; il Comune informerà tempestivamente i disoccupati inseriti sull’esatta data di inizio. Nei cantieri saranno inseriti 190 disoccupati per dodici mesi; per il periodo di durata dei cantieri i partecipanti manterranno lo stato di disoccupazione in base alle norme vigenti. I partecipanti effettueranno un orario di 25 ore settimanali; previa autorizzazione della civica amministrazione potranno richiedere riduzioni dell’orario.

L’indennità di presenza giornaliera ammonterà a euro 24,46 a cui si aggiungerà un contributo per il pasto. Le modalità di effettuazione dei cantieri saranno regolate dal presente bando, dalle norme vigenti e dalle Note. Informative consultabili sul sito: www.comune.torino.it/lfs/documenti/cantieri2014/noteinformative.pdf In base a quanto stabilito in materia di attività da effettuare nei cantieri di lavoro dalla citata deliberazione della Giunta Regionale del 14 dicembre 2015, i disoccupati inseriti nei cantieri affiancheranno il personale in organico prevalentemente in mansioni di pubblica utilità nell’ambito del decoro e della manutenzione degli uffici e degli spazi pubblici.

Informazioni telefoniche: Ufficio cantieri  011 01125958 da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 12,30. Ufficio pubbliche relazioni area lavoro  800.300194, da lunedì a giovedì dalle ore 8,30 alle ore 16. E il venerdì dalle ore 8,30 alle 12,30.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Che belle notizie, per chi é nato nel 1960 può farsi un bel funerale, ma che razza d'Italia é questa. Su quali basi si danno opportunità e scelte, qualcuno si, altri no. Il merito e l'opportunità é un diritto per tutte le persone umane. I politici, le p.a. mantengono privilegi che oltraggioso i diritti naturali delle persone, questi vilipendio tutto ciò che é blindato nella costituzione. Anzi la vogliono smembrare con oligarchia. nei secoli fedele

  • Avatar di m
    m

    5 € ora, certo meglio che niente, però è cmq sfruttamento

  • E per quelli che sono nati nel 80?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiamme in un palazzo di via Monte di Pietà: due appartamenti distrutti, 18 intossicati

  • Cronaca

    Rancori sul posto di lavoro: per questo Massimiliano ha massacrato il collega Andrea

  • Cronaca

    Non vuole tornare in comunità, 17enne scompare nel nulla

  • Cronaca

    Fuochi di San Giovanni, 7 varchi controllati per l’accesso a piazza Vittorio

I più letti della settimana

  • Caos in piazza Santa Giulia, scontri durante i controlli sull’ordinanza anti-vetro (VIDEO)

  • Morto sulla strada maledetta: Beinasco piange Michele, una vita per la moto

  • Incidente mortale sull’autostrada, code allo svincolo di Volpiano

  • “Ho perso mia moglie nel tragitto”, ma lei non è mai salita in moto

  • Neonato ucciso dalla mamma, il compagno non era il padre

  • Tragedia sulle spiagge della Versilia, torinese muore poco dopo essere entrato in acqua

Torna su
TorinoToday è in caricamento