La banda di ladri con la 'chiave bulgara' era in vacanza per commettere furti: tre fermati

Aveva affittato un appartamento

Uno degli arnesi da scasso sequestrati alla banda

Tre georgiani di 30, 32 e 38 anni, in città per una vacanza finalizzata a commettere furti (ne hanno messi a segno diversi, anche se il numero preciso è da quantificare), sono stati fermati e denunciati dalla squadra volante della polizia nel pomeriggio di ieri, giovedì 15 agosto 2019, dopo che sono stati sorpresi a citofonare agli appartamenti dei condomini della Crocetta.

Due sono stati sorpresi da una pattuglia in corso Re Umberto angolo via Colombo. A bordo della loro auto avevano diversi arnesi da scasso, comprese le immancabili chiavi bulgare, calamite, colla e telefoni cellulari.

Dall'analisi degli apparecchi è emerso che i tre avevano prenotato, tramite la piattaforma Airbnb, un appartamento in affitto in corso Belgio 24 dal 23 luglio al 24 agosto 2019.

Qui dentro gli agenti hanno trovato il terzo criminale, 6mila euro in contanti, valuta di diverse nazionalità, gioelli, monili, argenteria, pezzi da collezione e altri arnesi da scasso. Tutto è stato sequestrato e si sta cercando di risalire ai proprietari (le foto della refurtiva saranno caricate sul sito internet della questura).

Solo nella giornata di lunedì altri due georgiani erano stati bloccati per lo stesso motivo in corso Traiano, Non è chiaro se i due gruppi siano collegati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento