Vende bimba ad amici per iniziarla al sesso, pm chiede 10 anni

Ha venduto una bambina di 13 anni a un gruppo di amici perché la iniziassero al sesso: con questa accusa il pm ha chiesto la condanna per un maestro di musica

Il pubblico ministero Alessandra Provazza ha chiesto una pena di dieci anni di reclusione per un maestro di musica che avrebbe venduto una bambina di 13 anni ad un gruppo di amici perché la iniziassero al sesso. La ragazzina, all'epoca dei fatti, nell'autunno del 2011, era la figlia della donna con cui l'insegnante 58enne aveva una relazione.

Secondo quanto sostenuto dal pm, il maestro avrebbe consegnato la ragazzina a due suoi amici attraverso un mediatore. Questi, successivamente, ne avrebbero abusato sessualmente in un bed and breakfast nel cuneese. Lo scorso 19 ottobre i quattro complici dell'insegnante sono stati condannati con pene comprese tra i tre e i sei anni di reclusione.

Attualmente il maestro di musica si trova in carcere con una condanna per presunti abusi compiuti su quattro allieve. Per lui, la cui posizione era stata stralciata, è giudicato con il rito abbreviato. (Fonte Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento