Forza un'auto parcheggiata vicino al cimitero e va a prelevare al bancomat: arrestato

Restituita tutta la refurtiva

immagine di repertorio

Un 30enne italiano residente a Orbassano è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Bagnolo Piemonte (Cuneo) con l’accusa di furto aggravato su autovettura e utilizzo indebito di carta di pagamento.

E' stato fermato (gli investigatori si sono insospettiti perché indossava un cappello con visiera per cercare di coprirsi il volto) mentre effettuava prelievi a un dispositivo bancomat. Appena fermato, ha tentato di disfarsi di due carte e di alcuni scontrini attestanti le operazioni appena compiute.

Gli accertamenti hanno permesso di stabilire che queste erano state rubate (insieme a tutta la sua borsa) poco prima a una donna di Villafranca Piemonte, la cui auto era stata forzata mentre era parcheggiata vicino al cimitero del paese, e poi utilizzate per prelevare una somma di denaro complessiva pari a 2mila euro.

Nell'auto del criminale, trovata poco distante, i carabinieri hanno recuperato anche un telefono cellulare appartenente alla vittima del furto.

Per l'uomo è scattato l'arresto ed è stato posto ai domiciliari. Tutta la refurtiva è stata restituita alla donna derubata, compresi i 2mila euro appena prelevati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

Torna su
TorinoToday è in caricamento