Nessuno stupro all'interno dell'albergo: assolto il ragazzo accusato dalla giovane ballerina

Procura aveva chiesto condanna

L'hotel Tulip Inn di via Rossa a Moncalieri, dove è avvenuto l'episodio conclusosi con l'assoluzione dell'imputato

Non ci fu violenza sessuale all'interno dell'hotel Tulip Inn di via Rossa a Moncalieri la notte del 27 marzo 2017. A stabilirlo, ieri, martedì 21 gennaio 2020, sono stati i giudici del tribunale, che hanno assolto l'imputato, un mongolo di 25 anni, che era stato accusato di stupro da una ballerina irlandese oggi 21enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La procura aveva chiesto di condannare il ragazzo a cinque anni di carcere. Sugli indumenti del giovane, difeso dagli avvocati Federico Milano ed Enzo Pellegrin, non sono state però trovate tracce di dna della ragazza, che aveva raccontato di avere subito il rapporto sessuale mentre il suo fidanzato era in bagno e mentre nella stanza dell'albergo c'era un amico che dormiva. La sue versione, però, non ha convinto i giudici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento