Marito geloso aspetta la moglie al lavoro con un coltello: arrestato

Violenze e soprusi da 20 anni

immagine di repertorio

Un italiano di 47 anni è stato fermato dai carabinieri nel quartiere Pozzo Strada lo scorso giovedì 7 dicembre 2017 mentre attendeva, con un coltello lungo 16 centimetri in tasca, la moglie che perseguitava da tempo per ragioni di gelosia.

I militari sono intervenuti intorno alle 14 sul posto di lavoro della donna, una scuola in città dove lei fa l'insegnante. L’uomo aveva ripetutamente minacciato di morte la vittima e si era reso protagonista, per oltre 20 anni, di comportamenti violenti nei suoi confronti.

L'arma è stata sequestrata e lui è stato arrestato con l'accusa di atti persecutori. Tra i messaggi trovati sul cellulare della donna, che non era libera di uscire neanche per gettare la spazzatura, c'è anche un messaggio "Ti ammazzerò e ti brucerò nell'acido".

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento