Asl sempre più smart: un'app per orientarsi negli ambulatori

Distretto2Facile è un'applicazione per smartphone nata da una collaborazione fra Csi e l'incubatore di start up del Politecnico di Torino. L'innovazione entra anche nel settore pubblico

Orientarsi nelle strutture sanitarie sta diventando sempre più smart. Alla segnaletica tradizionale si affianca quella virtuale, grazie ad un'app sviluppata dalla società Tonic Minds. Il funzionamento è semplice: si scarica gratuitamente l'applicazione Distretto2Facile, si inquadrano con la fotocamera le tag presenti sul pavimento, si segue la freccia che appare sullo schermo fino allo specialista o al reparto di destinazione. 

L'iniziativa è presente per ora solo nel centro polifunzionale Distretto 2 dell'Asl TO1, ma ci sono buone possibilità che il metodo venga esportato. Il progetto è stato sviluppato grazie alla collaborazione fra CSI Piemonte e I3P, l'incubatore di start-up del Politecnico di Torino. Fra le opzioni accessorie dell'app, anche la mappa completa della struttura e l'accessibilità ai disabili. Chi non ha uno smartphone, potrà chiedere aiuto ad alcuni volontari del Forum del Volontariato, muniti di telefonini di ultima generazione. 

 

“L’ASL TO1 ha aderito alla sperimentazione per le elevate potenzialità che la nuova tecnologia permette di realizzare, al fine di rendere facilmente fruibili i servizi sanitari erogati " dice Giovanna Briccarello, Direttore Generale dell'Asl TO1, pensando già a nuove applicazioni smart per il progetto Prevenzione Serena, di supporto alle persone con disabilità motorie. 
 
Marco Cantamessa, Presidente di I3P, auspica il diffondersi del procurement pubblico nel settore dell'innovazione: “Siamo convinti che le start up italiane stiano sviluppando soluzioni tecnologicamente evolute e che possono portare significativi vantaggi per  le imprese e le pubbliche amministrazioni che sceglieranno di adottarle. Purtroppo però non è  sempre facile superare le barriere e le inerzie che separano le start up dal mercato". E conclude: "Si tratta per ora di un progetto pilota, che auspichiamo possa preludere a una rapida diffusione."

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

  • Cronaca

    "Hai fatto male i lavori, devi darci i soldi indietro": due arrestati per tentata estorsione al muratore

  • Cronaca

    Già espulso, per evitare il controllo colpisce un poliziotto e cerca rifugio nel supermercato

  • Cronaca

    Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • Doppio incidente nella notte: auto impazzita travolge tre persone, ferito gravemente il conducente

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Giornata di passione per il trasporto pubblico: quattro ore di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento