Violento con moglie e figlie: 53enne arrestato e allontanato da casa

Notificato un ordine di custodia cautelare in carcere

Immagine di repertorio

Era stato arrestato a maggio, dagli agenti del Commissariato San Donato per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e delle due figlie, e allontanato dalla casa familiare ma nonostante il divieto di avvicinamento aveva ripetutamente violato la misura presentandosi nella ex casa coniugale e tentando inutilmente di entrarci perché la vittima aveva cambiato la serratura della porta.

L’uomo, un infermiere italiano di 53 anni, aveva anche prelevato tutti i soldi dal conto corrente cointestato e disdetto il contratto di fornitura elettrica in modo da lasciare la propria famiglia senza mezzi di sostentamento. In considerazione delle contestate violazione dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento, il G.I.P. del Tribunale di Torino ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo.   

Un altro arrestato per maltrattamenti in famiglia  

 Un albanese di 42 anni, pluripregiudicato, evidentemente “alticcio” è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia dopo l’ennesimo episodio di violenza. Vittima la sua compagna. Il fatto è accaduto in un alloggio di via Genova e l’uomo era stato da poco stata scarcerato dal carcere delle Vallette.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento