Armati di pistola minacciano il gestore della pizzeria, arrestati dopo inseguimento

Nel corso del fine settimana i militari hanno, inoltre, controllato 84 veicoli e 187 persone. Arrestati 4 soggetti per minacce e spaccio di sostanze stupefacenti

Litigano con il proprietario di una pizzeria, lo minacciano con una pistola e fuggono a bordo di un'auto. E' successo a San Germano Chisone, a pochi chilometri da Pinerolo. I responsabili, due italiani di 30 e 67 anni, sono stati rintracciati dai carabinieri dopo un breve inseguimento e bloccati: nella loro auto i militari - che erano stati allertati dal gestore della pizzeria - hanno trovato una pistola scacciacani alterata, presumibilmente utilizzata per minacciare la vittima. I due fuggitivi, entrambi residenti nel pinerolese e con precedenti di polizia, sono stati arrestati.

Nell'ambito dei controlli straordinari del territorio i carabinieri hanno, altresì, arrestato un ragazzo di 24 anni, abitante a Rivalta per detenzione di 300 grammi di marijuana e 100 grammi di hashish. Tratto in arresto anche un nigeriano di 26 anni, ricercato per un ordine di carcerazione, in quanto era coinvolto negli scontri avvenuti al centro d'accoglienza di Isola di Capo Rizzuto nell'agosto del 2011: l'uomo è stato bloccato alla stazione ferroviaria di Pinerolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento