Tentata rapina all'Intesa Sanpaolo: malviventi arrestati dopo due mesi e mezzo

Risolto il colpo di Lombriasco. Uno di loro è stato immortalato dalle telecamere della filiale, l'altro è stato identificato grazie alle testimonianze

Un momento della tentata rapina dello scoros 21 aprile

Sono due 40enni italiani gli autori della tentata rapina alla filiale Intesa Sanpaolo di Lombriasco, avvenuta lo scorso 21 aprile 2017. Mercoledì 5 luglio sono stati entrambi arrestati dai carabinieri su ordine di custodia cautelare spiccato dal gip di Torino.

Uno dei due, con il pretesto di effettuare un bonifico, era entrato all’interno della banca e, dopo avere estratto una pistola, aveva chiesto all’impiegata di aprirgli la porta per poter accedere nel retro delle casse. La donna lo aveva ignorato e, al suo ennesimo rifiuto, l’uomo si era allontanato precipitosamente dalla porta principale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le immagini delle telecamere e il racconto di alcuni testimoni, che avevano visto fuggire il rapinatore  con un altro complice fermo davanti alla banca, hanno permesso ai carabinieri della compagnia di Moncalieri di identificare la coppia. Uno è stato individuato nella zona di Formia, l'altro invece era nel Torinese. Sono accusati di tentata rapina in banca e, solo uno dei due, anche di una rapina a un medico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Coronavirus, paziente in condizioni disperate salvato con l'ossigeno-ozono terapia

Torna su
TorinoToday è in caricamento