Giro di prostitute in via Don Bosco, la polizia ferma tre irregolari

Gli agenti del commissariato di via Pinelli hanno approfittato delle segnalazioni di alcuni residenti per effettuare un blitz a sorpresa in zona San Donato

Via vai di prostitute e un mare di lamentele. Gli agenti del commissariato di via Pinelli hanno fatto tappa in via Don Bosco 16 e trovato all’interno dello stabile delle situazioni a dir poco sospette. Tre irregolari sono stati fermati e denunciati con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Aes ha chiuso il gas mentre i vigili del fuoco sono intervenuti per i vetri rotti ed un cornicione pericolante.

Il commissariato procederà ad una serie di controlli su amministrazione e proprietà. A festeggiare ora sono quelle famiglie del quartiere che per mesi hanno vissuto nel silenzio. “Avevamo segnalato l’anomalia tempo fa – racconta un residente della zona, che preferisce rimanere nell’anonimato -. Oltre alla questione prostituzione abbiamo denunciato una totale mancanza di igiene e la presenza di persone poco raccomandabili nei pressi del palazzo”.

Un intervento importante secondo il presidente della circoscrizione Quattro Claudio Cerrato. “Siamo molto soddisfatti – spiega Cerrato che aggiunge -. Le segnalazioni dei residenti ci hanno permesso di scoprire questo covo. L'attenzione verso il nostro territorio, e in particolare il San Donato, è tornata ad essere puntuale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento