“Droga express” intercettato dai carabinieri: trasportava 8 kg di marijuana

In manette anche il socio-produttore

Ha forzato il posto di controllo dei carabinieri ed è fuggito. Dopo un breve inseguimento è stato fermato e i carabinieri hanno scoperto che trasportava droga. È accaduto mercoledì  scorso a Chieri alle 22.30. I militari hanno fermato  un furgone guidato da Riccardo R., 29 anni, residente in provincia di Asti. La perquisizione ha permesso di trovare 3 sacchi di plastica neri contenenti 7,450 kg marijuana e un bilancino di precisione.

Il giovane ha confessato di aver prelevato la droga da un suo amico, probabilmente socio in affari, Gabriele G., 22 anni, cameriere, residente anche lui nell''astigiano. Il “droga express” non ha detto a chi fosse destinata la droga. La perquisizione a casa di Gabriele ha infatti permesso di sequestrare 3 kg di marijuana in camera da letto, 1 armadio in tessuto adibito ad essiccatoio artigianale e 2 bilancini di precisione. I due fermati stati arrestati per possesso di droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento