Tenta di soffocare la moglie nel sonno: arrestato il marito

I carabinieri della Compagnia di Moncalieri hanno arrestato un uomo di 56 anni per tentato omicidio. Ha cercato di soffocare la moglie, dalla quale si stava separando, con un cuscino

Ha cercato di soffocare la moglie con un cuscino, mentre dormiva: la moglie, fortunatamente, si è svegliata, fermando l'intendo omicida del marito. I carabinieri della Compagnia di Moncalieri hanno arrestato, ieri pomeriggio, un italiano di 56 anni: l'uomo, sul quale pende l'accusa di tentato femminicidio, avrebbe chiamato l'ambulanza per soccorrere la moglie, dalla quale si stava separando, solo un'ora dopo il suo gesto, mentre la donna era nel letto, tremante e sotto shock.

Per giustificare la situazione, ha detto che la moglie era affetta da un forte stato d'ansia: i soccorritori non gli hanno creduto, e hanno così avvertito i carabinieri che, dopo aver ascoltato la versione della donna, hanno arrestato il marito. L'uomo, un impiegato senza precedenti penali, nega però di aver tentato l'omicidio della moglie: ma i carabinieri, ascoltando i racconti dei vicini, hanno saputo di liti frequenti tra i due.

La coppia sta stava separando: i due coniugi dormivano in stanze diverse, e hanno due figli maggiorenni, che non vivono con loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento