Telefonate e appostamenti alla ex convivente: arrestato dalla polizia

Lei aveva troncato ogni rapporto

Non si era arreso davanti alla risolutezza della sua ex convivente che, accortasi che lui non aveva mai lasciato la moglie, dopo alcuni mesi di convivenza aveva deciso di interrompere ogni rapporto. Da quel giorno erano iniziati i messaggi assillanti, le continue richieste di rivedersi, gli appostamenti sotto casa o l’ufficio di lei.

La vittima, temendo per la propria incolumità, a metà novembre aveva sporto denuncia. L’uomo, per qualche giorno, era sparito ma poi aveva ricominciato i comportamenti molesti utilizzando unanuova utenza telefonica. Nella mattinata di giovedì 29 novembre, si è ripresentato sotto casa della ex, suonando insistentemente al citofono, affinchè scendesse. La donna a quel punto, per paura che la situazione potesse degenerare, ha contattato il 112. Tempestivamente è intervenuta una volante della polizia e l'uomo è finito in manette.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

Torna su
TorinoToday è in caricamento