Minaccia la moglie con un coltello e le dà una testata, arrestato 23enne

I litigi, nella loro abitazione di Mazzè, andavano ormai avanti da mesi. Ieri pomeriggio l'ultima aggressione e minacce di morte nei confronti della moglie che gli sono valse l'arresto

Un ragazzo di 23 anni, di origini marocchine e residente a Mazzè, è stato arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce. Le manette sono scattate dopo l'ennesimo episodio di violenza domestica denunciato dalla moglie.

La donna, 50 anni italiana, ha chiamato i Carabinieri dopo che il ragazzo la aveva minacciata con un coltello e colpita con una testata al volto al termine di una lite scaturita all'interno dell'abitazione in cui risiedevano.

Già in passato i Carabinieri erano intervenuti in soccorso della donna, questa volta in modo definitivo con l'arresto del ventitreenne che, da quanto si è appreso, frequentemente picchiava e minacciava la moglie di morte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento