Cannabis tra mais e legumi, scoperto coltivatore a Lauriano

I Carabinieri lo hanno sorpreso a tagliare alcune piantine di cannabis delle oltre 500 sparse all'interno di un'area recintata. Il coltivatore, arrestato, le aveva nascoste tra gli ortaggi per non farle notare

I Carabinieri di Casal Borgone, nel corso di un'operazione antidroga, hanno rinvenuto 500 piantine di cannabis del peso complessivo di 170 grammi, distribuite in un’area boschiva recintata di 250 metri quadri nel comune di Lauriano. Nel corso dell'operazione è stato arrestato un uomo di 43 anni, il proprietario della zona recintata, colto in flagranza mentre tagliava alcune piante.

Nell’area recintata vi erano anche piante di ortaggi, mais e legumi messe in modo da camuffare la vista delle piantine di cannabis. Dalla perquisizione domiciliare sono stati trovati 170 grammi di semi e piante essiccate della stessa sostanza riposti in vari contenitori, poi sequestrati insieme alle piantine.

In casa l'uomo aveva anche adibito una stanza nel sottotetto in cui aveva creato degli essiccatori dove far maturare ed essiccare le foglie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento