La storia: portate via dall'Albania e costrette a prostituirsi a Torino

Seducevano le ragazze in Albania e poi le portavano in Italia con la scusa di un viaggio romantico. Una volta in Italia erano costretti a prostituirsi a Torino, Carmagnola e Moncalieri

Un giro di prostituzione che iniziava in Albania e diventava vero e proprio sfruttamento qui in Italia. Quattro persone di nazionalità albanese sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Moncalieri, mentre altri due sono ricercati. In manette sono finiti tre uomini e una donna accusati, a vario titolo, di sfruttamento della prostituzione minorile, violenza sessuale e detenzione di armi.

I maschi del gruppo portavano le ragazze dall'Albania in Italia seducendole con la scusa di viaggi romantici. Una volta qui le ragazze venivano affidate all’organizzazione che le vestiva in maniera adeguate (minigonne e tacchi a spillo) e le accompagnava sul posto di lavoro a Torino, Carmagnola e Moncalieri. Ogni ragazza fruttava circa 300 euro al giorno.

Una delle ragazze però si è ribellata e ha trovato il coraggio di denunciare i suoi sfruttatori. Lei ha 17 anni ed è arrivata in Italia qualche mese fa con il suo fidanzato, almeno così pensava. Adesso colui che l'ha ingannata è in Albania a cercare altre ragazze, ma al suo ritorno lo attenderanno le manette.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento