Sopresi in cantina a suddividere marijuana, nei guai tre giovani ragazzi

Le perquisizioni fatte anche all'interno delle abitazioni di tutti e tre i soggetti hanno portato al rinvenimento di un ulteriore bilancino di precisione, 520 grammi di marijuana in fase di essiccazione ed una pianta di marijuana alta circa mezzo metro

Sconteranno la pena degli arresti domiciliari i tre ragazzi italiani sorpresi nella cantina dell'abitazione di uno di questi a suddividere marijuana mediante un bilancino di precisione.

I tre giovani, B.S. disoccupato diciottenne residente a Castiglione Torinese, F.F. pregiudicato disoccupato diciottenne residente a San Mauro Torinese e T.F. operaio di 19 anni residente a Castiglione Torinese, sono stati arrestati nella serata di ieri dai carabinieri di Castiglione Torinese proprio nell'abitazione di uno di questi.

Le perquisizioni fatte anche all'interno delle abitazioni di tutti e tre i soggetti hanno portato al rinvenimento di un ulteriore bilancino di precisione, 520 grammi di marijuana in fase di essiccazione ed una pianta di marijuana alta circa mezzo metro.

I tre giovani, accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, sconteranno la pena agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento