Fanno esplodere bancomat con acetilene: tre arresti a Moncalieri

I ladri agivano saturando i dispositivi di erogazione del denaro con acetilene, fino a farli esplodere. Gli investigatori sono certi che si tratti di componenti della stessa banda di Caselette

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri per avere fatto saltare in aria, la scorsa settimana, il bancomat di un istituto di credito a Moncalieri. Gli investigatori sono certi che si tratti di componenti della stessa organizzazione per cui alla fine di novembre erano stati effettuati altri tre arresti dopo un fatto analogo avvenuto a Caselette.

I ladri agivano saturando i dispositivi di erogazione del denaro con acetilene, fino a farli esplodere.

Come nell'episodio di Caselette, i tre arrestati a Moncalieri sono di nazionalità romena. In questo caso, però, si tratta di incensurati. I carabinieri indagano su furti con le stesse caratteristiche avvenuti in Piemonte fin dal 2009 e ne attribuiscono alla banda, che con gli ultimi tre arresti è ritenuta del tutto sgominata, un centinaio.

I militari hanno sequestrato due garage a Nichelino, in cui venivano nascoste le auto,rubate, utilizzate poi nei colpi, e i materiali - bombole di gas, cavi, piccozze, cesoie, grossi martelli - che servivano per fare saltare i bancomat. (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento