Costrette a prostituirsi in via Lanzo, la denuncia di due ventenni

Si sono nascoste in un albergo e hanno denunciato i loro aguzzini. Grazie alle due ragazze è stato possibile risalire a due persone fermate per sfruttamento della prostituzione

Due cittadini romeni di 46 anni e di 21 anni sono stati fermati dalla Polizia di Torino perché indiziati di sfruttamento della prostituzione. Gli agenti sono risaliti a loro dopo la denuncia di due ragazze ventenni, rifugiatesi in un albergo di corso Grosseto per scappare ai loro aguzzini.

Da tempo le giovani erano costrette a prostituirsi nella zona di via Sansovino e via Lanzo, sotto la minaccia di gravi ritorsioni. Dopo una serie di accertamenti le forze dell'ordine hanno individuato i due responsabili di cui parlavano le ragazze.

Constantin G. e Elis Georgiana G. sono stati trovati in un appartamento di via Pont. All'interno dell'alloggio è stato rinvenuto un grosso coltello a serramanico, modello baionetta kalashnokiv, con cui venivano minacciate le giovani donne di morte al fine di farle prostituire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

Torna su
TorinoToday è in caricamento