Arrotondava coltivando e spacciando cannabis a 24 anni, arrestata

Faceva la baby sitter, ma per guadagnare di più si era messa a coltivare e spacciare droga. La Polizia ha trovato nel suo giardino 33 piante alte oltre 2 metri e diverse bustine pronte per la vendita

Una 24enne di Reano, che guadagnava i soldi facendo la baby sitter, è stata arrestata dalla Polizia con l'accusa di produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La ragazza, infatti, per arrotondare aveva iniziato a coltivare e spacciare cannabis, tant'è che gli agenti hanno trovato nel giardino 33 piante alte dai 190 a 330 centimetri coperte da reti di protezione, oltre ad altre piante già essiccate e in parte già confezionate in bustine pronte per essere vendute.

Durante la perquisizione sono state trovate anche una pistola scacciacani e circa 5 mila euro in contanti. Un'altra persona, trovata in casa della ragazza durante la perquisizione è stata denunciata in stato di libertà. Il materiale posto sotto sequestro ha un valore stimato in circa 50 mila euro.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento