Aree verdi, a Piossasco sono partiti i lavori al Parco del Monte San Giorgio

Grazie al progetto "Corona verde" e al finanziamento europeo di 10 milioni di euro a cui la Provincia - oggi Città Metropolitana - aderì nel 2011, è iniziata la riqualificazione dell'area dei Tiri

Panorama dal Parco del Monte San Giorgio

 Nel Parco provinciale del Monte San Giorgio di Piossasco sono ufficialmente partiti i lavori di valorizzazione dell’area dei Tiri che presto sarà il principale ingresso del Parco. Gli interventi in corso, come quelli sulla collina di San Valeriano, rientrano nel progetto di governance territoriale “Corona Verde”, parte integrante del Piano Territoriale di Coordinamento adottato dalla Provincia di Torino nel 2011.

Il piazzale che dopo le piogge diventava uno spiazzo fangoso quasi inutilizzabile è stato trasformato in un parcheggio vero e proprio, mantenendo una pavimentazione naturale e drenante in ghiaia inerbita. Nei prossimi giorni sarà rifinito con cordolature e staccionate in legname e sarà allestita un’isola ecologica per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Partiranno in seguito i lavori di ripristino della vasca antincendio: il progetto prevede la riprofilatura e l’impermeabilizzazione del bacino, l’ampliamento dell’area delimitata dalla recinzione in modo da consentire il carico dell’acqua da parte di un elicottero, la realizzazione di una siepe arbustiva e la sostituzione della recinzione esistente. I lavori nell’area Tiri saranno poi temporaneamente sospesi, per consentire lo svolgimento delle manifestazioni organizzate dal Comune di Piossasco nel mese di maggio. 
  
Il progetto “Corona Verde” è stato avviato nell’agosto 2009 con un finanziamento europeo Fesr di 10 milioni di euro a cui la Provincia - oggi Città Metropolitana - ha aderito ufficialmente nel febbraio 2011. Gli interventi riguardano la riqualificazione del Parco provinciale del Monte San Giorgio e la valorizzazione dell'area pedemontana che lo collega a quello regionale dei Laghi di Avigliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento