Duemila api assaltano l'asilo: c'è chi scappa e chi scatta foto

Una mattinata davvero diversa nel comune di Agliè, nel Canavese. Gli insetti sono stati l'attrazione per molte persone che hanno immortalato le operazioni di rimozione dello sciame, affidate ad un apicoltore della zona

Molte persone sono terrorizzate nel vedere un'ape avvicinarsi. Figuriamoci se ne vedessero oltre 2 mila tutte insieme prendere d'assalto alcuni palazzi cittadini. La mente ci porta con l'immaginazione magari a qualche film ad alta tensione, perché immaginarlo nella realtà ci viene difficile. E invece è successo davvero ad Agliè, comune con poco meno di 3 mila abitanti situato nel Canavese.

Nella mattinata di sabato, uno sciame di api si aggirava intorno all'asilo nido "Maria Cristina" e ad alcuni edifici residenziali del centro cittadino. Gli insetti hanno invaso in particolare il tetto delle due costruzioni, non avvicinandosi quasi mai alla strada.

Sul posto è intervenuta la Polizia municipale, avvisata dai residenti spaventati. A prendersi cura delle api e riportare la quiete in paese non sono stati comunque gli agenti, ma un apicoltore della zona.

Le operazioni si sono concluse senza che nessuno venisse punto dalle api. Se da un lato c'erano le persone spaventate, dall'altro ce n'erano altrettante incuriosite e armate di macchina fotografica con cui hanno scattato diverse fotografie del particolare accadimento.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Fiamme in un palazzo di via Monte di Pietà: due appartamenti distrutti, 18 intossicati

    • Cronaca

      Rancori sul posto di lavoro: per questo Massimiliano ha massacrato il collega Andrea

    • Cronaca

      Non vuole tornare in comunità, 17enne scompare nel nulla

    • Cronaca

      Fuochi di San Giovanni, 7 varchi controllati per l’accesso a piazza Vittorio

    I più letti della settimana

    • Caos in piazza Santa Giulia, scontri durante i controlli sull’ordinanza anti-vetro (VIDEO)

    • Morto sulla strada maledetta: Beinasco piange Michele, una vita per la moto

    • Incidente mortale sull’autostrada, code allo svincolo di Volpiano

    • “Ho perso mia moglie nel tragitto”, ma lei non è mai salita in moto

    • Neonato ucciso dalla mamma, il compagno non era il padre

    • Tragedia sulle spiagge della Versilia, torinese muore poco dopo essere entrato in acqua

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento