Barriera di Milano vandalizzata dagli anarchici, banche prese di mira

Nella notte un corteo formato da anarchici ha devastato il quartiere Barriera di Milano con scritte sui muri, telecamere e bancomat danneggiati

Notte tutt'altro che tranquilla nel quartiere Barriera di Milano.

Una trentina di anarchici hanno vandalizzato i muri delle vie intorno a corso Giulio Cesare con scritte contro lo Stato e contro le forze dell'ordine.

Un corteo formato da persone a volto coperto che ha agito soprattutto contro gli istituti di credito e contro la futura stazione dei carabinieri.

"Rapinare giusto, morte ai padroni", questa una delle frasi scritte sulle vetrate di una banca. "Morte allo Stato", "Banche a fuoco" e "Via gli sbirri dal quartiere", le altre scritte con cui è stato imbrattato il quartiere.

Gli anarchici hanno danneggiato anche alcune telecamere e un bancomat. Inoltre è stata vandalizzata la facciata esterna della filiale Intesa Sanpaolo di piazza Crispi e quella del Credito Piemontese in corso Giulio Cesare.

Sconcerto per quello che è accaduto è stato espresso dal deputato della Lega Stefano Allasia: "L'ondata di devastazioni messa in atto dai soliti anarchici, che godono della tutela di un Sindaco che non vuole procedere agli sgomberi dei centri sociali, deve essere fermata. Il Comune, che dovrebbe mettere in campo tutte le forze a propria disposizione per evitare il continuo ripetersi di atti del genere, non ha ancora mosso un dito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rincara la dose Alessandro Sciretti, consigliere del Carroccio in VI Circoscrizione di Torino: "I nostri quartieri non devono più piegarsi alle violenze antagoniste. Chi ha amministrato la nostra Città negli ultimi anni ha sempre dato troppo spazio a queste forze criminali. Dev'esser chiaro che chi abita nella nostra Circoscrizione non dovrà mai più aver paura di questi delinquenti e che, semmai, saranno loro a dover temere la reazione dei cittadini onesti, quando la pazienza finirà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento