Università, a Palazzo Nuovo l'amianto non fermerà l'inizio delle lezioni

Ad assicurarlo è il rettore Gianmaria Ajani: "La conclusione dei lavori è prevista per fine settembre e per qualunque evenienza, abbiamo pronto un piano didattico in sedi alternative"

A Palazzo Nuovo, dove si è alle prese con i problemi sull'amianto, il prossimo anno accademico inizierà regolarmente. Ad assicurarlo è il rettore Gianmaria Ajani: "La conclusione dei lavori è prevista per fine settembre - ha confidato - e in ogni caso, per qualunque evenienza, abbiamo pronto un piano didattico in sedi alternative".  

Le operazioni di bonifica, che come spesa dovrebbero aggirarsi attorno ai due milioni di euro, sono suddivise in quattro cantieri e riguardano: le biblioteche, le scale, l'ala di via Sant'Ottavio e quella di via Roero di Cortanze. I lavori sono finalizzati a rimuovere totalmente ogni traccia di amianto all'interno dello stabile e dovrebbero, secondo i programmi, terminare in tempo per l'inizio delle lezioni.

Domani è in programma un'assemblea con dipendenti e studenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

  • Terremoto in Valsusa e Val Sangone, l'epicentro è stato a Coazze

Torna su
TorinoToday è in caricamento