Precipitato a Bardonecchia, la vittima è il 14enne Amedeo Ricatto

Al poggio delle “Tre Croci” il terreno roccioso gli è franato sotto i piedi facendolo precipitare per almeno 150 metri

E' Amedeo Ricatto, torinese di 14 anni, la vittima dell'incidente in montagna avvenuto ieri pomeriggio sul Poggio Tre Croci, a Bardonecchia.

Il ragazzo era insieme a due amici quando è successa la tragedia. Subito i giovani hanno dato l'allarme con i telefonini. I tre erano sulla vetta a 2.114 metri, al poggio delle “Tre Croci”, quando il terreno roccioso è franato sotto i piedi di Amedeo facendolo precipitare per almeno 150 metri.

Inutili i soccorsi. L'elicottero del 118 e il personale del soccorso alpino non hanno potuto fare altro che recuperare la salma 150 metri più in basso e trasportarla all'ospedale di Susa, dove sono arrivati i genitori che erano con lui in villeggiatura.

Sull'accaduto indagano i carabinieri e la procura di Torino ha disposto l'autopsia. L’escursione è una mèta classica estiva, sopra l’abitato di Bardonecchia, con l’ultimo tratto più tecnico su pietraia e con un sentiero piuttosto stretto.

Amedeo era appassionato di calcio e di basket. Era tifoso del Torino e giocava come cestista nella squadra del Tam Tam.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento