Mercenasco, allarme tubercolosi al centro di accoglienza profughi

Un giovane ha manifestato i sintomi della malattia ed è stato mandato all'ospedale di Asti. Ma si trattava di un falso allarme

Falso allarme a Mercenasco per un sospetto caso di tubercolosi fra i migranti. Nella struttura di via Roma che ospita diversi profughi, un giovane straniero, giunto qui all'inizio di luglio, ha manifestato nei giorni scorsi malesseri riconducibili alla malattia e proprio per questo è stato mandato per accertamenti all'ospedale di Asti dove però è stato subito dimesso.

In realtà, fortunatamente, il giovane ha solamente contratto l'infezione che potrebbe anche non manifestarsi mai sottoforma di malattia. Tuttavia l'Asl di Ivrea, come vuole la prassi, ha avviato le procedure di prevenzione verso coloro che sono stati a contatto con il migrante. Al momento la situazione, sul territorio, è sotto controllo e non esiste nessun allarme sanitario. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Incendio in una carrozzeria, dipendente ustionato: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento