Aggrediti da un cane di grossa taglia, un bambino e due adulti finiscono in ospedale

E' accaduto ad Airasca nel tardo pomeriggio di venerdì 31 marzo mentre i 3 erano in bicicletta

Immagine di repertorio

Un cane di grossa taglia ha aggredito un bambino di 5 anni, il padre 36enne e una signora di 63 anni di Scalenghe nel pomeriggio di venerdì 31 marzo ad Airasca.

A seguito dell’episodio i tre hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Pinerolo che riportavano ai carabinieri quanto accaduto.

I tre stavano transitando, a bordo delle proprie biciclette, ad Airasca in via Pinerolo quando sono stati aggrediti dal cane, probabilmente randagio.

Il bambino ha riportato una ferita lacero contusa profonda a livello del tendine d’Achille del piede destro giudicata guaribile in 10 giorni ed è stato trasportato all’ospedale Regina Margherita di Torino dove è stato ricoverato. Il padre ha riportato una “ferita da punta al braccio sinistro e un’escoriazione alla coscia sinistra guaribili in 10 giorni.

Alla signora 63enne è stata riscontrata una “ferita lacero contusa al fianco sinistro ed escoriazioni braccio destro” giudicata guaribile in 15 giorni.

L’immediata ispezione dei carabinieri nel luogo indicato non ha permesso di rintracciare l’animale segnalato. Le indagini proseguono.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento