Agliè, aumentano i visitatori: il castello di Elisa torna a splendere

La residenza dei Savoia, tra il 2003 e il 2005, ospitò le scene della celebre fiction "Elisa di Rivombrosa". Nel 2014 l'hanno visitata 10 mila turisti in più

Buone notizie per il castello di Agliè. La residenza sabauda, patrimonio dell'Unesco dal 1997 e nota soprattutto per aver dato la scenografia alla celebre produzione televisiva "Elisa di Rivombrosa" con Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi, dopo due anni di numeri in negativo, vede finalmente i suoi visitatori crescere.

I dati riguardano il 2014, anno in cui i turisti che hanno staccato il biglietto per entrare nel castello sono stati quasi 70 mila contro i 59.700 del 2013. Certo, i fasti del 2004 sono lontani: in quell'anno i visitatori furono quasi 100 mila. Ma quello fu il periodo d'oro. E' infatti tra il 2003 e il 2005 che la famosa fiction venne trasmessa in tv. 

In ogni caso il 2014 è stata una boccata d'ossigeno per le casse della residenza. Sono infatti stati incassati 102 mila euro, nonostante quasi la metà dei visitatori non abbia pagato il biglietto, complice la prima domenica di ogni mese gratuita. Nel 2013 invece gli incassi non superarono gli 80 mila euro.
 
E in futuro le cose potrebbero ancora migliorare. Si parla già da qualche tempo di "biglietto unico", un ticket che permetterebbe ai turisti presenti a Torino e provenienti da ogni parte del mondo, di recarsi in visita in tutte le residenze di casa Savoia. Castello di Agliè compreso.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Paura in via Nizza: una 500 finisce dentro un déhors

    • Cronaca

      La figlia nasce morta, la madre perde la vita a dieci giorni dal parto

    • Incidenti stradali

      Carro attrezzi urta due auto e finisce contro il muretto, conducente in ospedale

    • Cronaca

      Aggrediti da un cane a passeggio sui binari, disagi nello scalo ferroviario

    I più letti della settimana

    • Sgozzato nel corso di una rissa, è grave al Giovanni Bosco

    • Scontro al semaforo, un’ambulanza sfonda la vetrina di un bar

    • Travolto da un furgone mentre si allena in bici, imprenditore muore al Cto

    • Dalle acque del Po spunta un cadavere, l'ipotesi è quella del suicidio

    • Getta l'acido addosso a un ambulante e a un poliziotto e poi scappa, agenti sulle tracce di un folle

    • Cade a causa di un malore e batte la testa, pensionato muore in strada

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento