"Aggressione dai nomadi", a rischio la sede dell'Enpa di via Germagnano

Il presidente dell'Ente Protezione Animali di Torino denuncia l'aggressione "subita per mano di nomadi del vicino campo" di via Germagnano e annuncia di voler chiudere la sede e consegnare le chiavi al sindaco

La sede dell'Enpa di via Germagnano rischia la chiusura. A minacciarlo è lo stesso presidente dell'Ente Protezione Animali di Torino, Giovanni Pallotti, dopo l'aggressione "subita per mano di nomadi del vicino campo, che - accusa - hanno preso a sprangate e picconate l'auto di un volontario". Oggi - annuncia Pallotti - "consegnerò le chiavi al sindaco, se concederà un'udienza, oppure ai Vigili Urbani perché i volontari mi hanno comunicato che non presteranno più la loro opera per paura della loro incolumità".

Il presidente dell'ente denuncia il "degrado totale" di via Germagnano e, inoltre, dice che "il sindaco non ha mai richiesto alla nostra richiesta di un incontro per analizzare la situazione e il disagio dell'Enpa rispetto alla presenza di nomadi che sarebbero 800/900 mentre il numero massimo previsto da una delibera del Comune era di 104".

Da parte del Pdl arriva un'iniziativa che potrebbe far cambiare idea a Giovanni Pallotti. Oggi pomeriggio il coordinatore vicario del partito farà visita al campo nomadi in questione e presenterà "una proposta scritta di sgombero che invierò al sindaco e al prefetto". Sull'episodio interviene anche il capogruppo del Pdl, Andrea Tronzano: "Da parte di una buona amministrazione - dice - ritengo indispensabile ascoltare chi in prima persona vive quotidianamente a stretto contatto con la realtà del campo nomadi. del degrado e del sovraffollamento in cui versano. Per avere un minimo di tutela e di ascolto da parte del sindaco, si deve minacciare la chiusura della sede?", conclude riferendosi all'intenzione manifestata dal presidente dell'Enpa. (Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento