Villareggia, esce di casa e tenta di aggredire il padre con un machete

Al culmine di una lite nata per futili motivi è rimasto ferito il badante del genitore, un marocchino di 42 anni

Ha tentato di aggredire il padre con un machete ma è stato fermato e arrestato dai militari. Il fatto a Villareggia dove i carabinieri della stazione di Caluso hanno arrestato Stefano Barani, 50 anni, ritenuto responsabile di lesioni personali gravi. 

L’uomo è uscito di casa sua ed è andato a far visita al padre, armato di un machete. Al culmine di una lite per futili motivi è arrivato a colpire il badante del genitore. La vittima, un marocchino di 42 anni, è riuscita a scappare e, prima di svenire, ha chiesto ai vicini di allertare le forze dell’ordine. 

Il nordafricano è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso per ferite multiple e profonde a entrambe le mani, al polso destro, al labbro inferiore e per una frattura scomposta dello scafoide, con una prognosi 90 giorni. 

L’uomo è stato poi trasferito all’ospedale Maria Vittoria di Torino, dove si trova ricoverato. I militari hanno fermato Stefano Barani in casa del padre.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento