Carcere di Alessandria, tentativo di aggressione di un poliziotto

Il tentativo di aggressione è accaduto presso la Casa di Reclusione San Michele. Il detenuto era armato di una lametta

Tentativo di aggressione di un poliziotto. È accaduto ad Alessandria, presso la Casa di Reclusione San Michele. “Un detenuto di nazionalità magrebina ha posto in essere un tentativo di aggressione con l'uso di una lametta nei confronti dell'Agente di Polizia Penitenziaria operante nella sezione detentiva. L'episodio non ha avuto un tragico epilogo solo per la prontezza di riflessi di altri colleghi della Polizia Penitenziaria giunti immediatamente sul luogo", ha fatto sapere Donato Capece, segretario generale del Sappe, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

"Questa ennesima tentata aggressione ci preoccupa - aggiunge Capece - anche perché gli eventi critici nelle carceri (aggressioni, atti di autolesionismo) sono purtroppo all'ordine del giorno e la tensione resta alta, a tutto discapito del nostro lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento