Tira un pugno in faccia al vicino di casa, gli aizza contro il pitbull e poi aggredisce i carabinieri

E in caserma continua

immagine di repertorio

Nel corso di una lite ha colpito il vicino di casa con un pugno in faccia e poi gli ha aizzato contro il suo pitbull che lo ha morso al braccio destro.

Per l'accaduto, la notte di domenica 3 febbraio 2019, i carabinieri, chiamati da un'inquilina del palazzo che ha sentito le urla dei due, sono intervenuti in viale Europa a Caluso dove hanno trovato l'aggressore, un brasiliano di 28 anni che prima ha detto di essere marocchino e poi, una volta in casa, si è accanito prima contro il mobilio e poi si è scagliato anche contro di loro.

I militari della stazione di Volpiano e del nucleo radiomobile della compagnia di Chivasso lo hanno arrestato con l’accusa di minacce, resistenza a pubblico ufficiale e per aver fornito false generalità. L'uomo ha continuato a dare in escandescenze anche dopo essere stato portato in caserma. Dopo il processo per direttissima, gli è stato accordato l'obbligo di dimora.

La vittima dell'aggressione è stata medicata all'ospedale di Chivasso e poi dimessa.

Secondo i primi accertamenti, l'aggressione è avvenuta per un debito che non sarebbe stato pagato all'aggressore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento