Soldi nascosti ovunque per superare i controlli: fermate 80 persone in poco tempo

Ammonta a oltre 3 milioni e mezzo di euro la valuta contante non dichiarata

Un momento durante i controlli

Sono circa 80 le persone fermate mentre tentavano di superare i confini doganali con al seguito denaro contante: la stragrande maggioranza in partenza per il continente africano e asiatico, molti anche per i paesi dell’est Europa, Romania in particolare. 

Ammonta a oltre 3 milioni e mezzo di euro la valuta contante non dichiarata intercettata solo negli ultimi mesi dalla Guardia di Finanza di Torino in collaborazione con i Funzionari Doganali presso lo scalo Aeroportuale “Sandro Pertini”. Elevate sanzioni per 700.000 euro.

Fondamentale per la riuscita degli interventi la presenza ed il fiuto del “cash-dog” Escos, il pastore tedesco delle Fiamme Gialle, in servizio presso lo scalo torinese, addestrato a riconoscere l’odore delle banconote anche a distanza.

Gli stratagemmi usati per nascondere il denaro

Un giovane aveva pensato bene di occultare il denaro contante all’interno della fodera della giacca, accuratamente ricucita per l’occasione. I Finanzieri approfondiscono il controllo e dalle tasche interne di un borsello, anch’esso “preparato” ad hoc per la circostanza, spunta ulteriore denaro. Oltre 14.000 euro è la valuta rinvenuta al temine dell’ispezione. 

Pittoreschi, talvolta, i tentativi di occultare il denaro contante: nelle maniche dei maglioni, all’interno delle cinture accuratamente modificate o, addirittura, all’interno dei calzini al posto delle solette.
 
Tutti le persone intercettate e verbalizzate saranno oggetto di approfondimenti ai fini fiscali anche per verificare la provenienza del denaro e, soprattutto, che non sia frutto di evasione fiscale o provento di eventuali reati.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Scontro fra quattro auto lungo la provinciale: 24enne denunciato per guida in stato di ebbrezza

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento