Vede un ladro rubare in un'auto, cerca di sventare il furto e viene accoltellato: preso l'aggressore

Prove schiaccianti

immagine di repertorio

Un italiano di 41 anni è stato accoltellato da un ladro sorpreso a rubare all'interno di un'auto la sera di lunedì 25 marzo 2019 vicino casa, all'incrocio tra corso Giulio Cesare e via Sempione. L'aggressore è fuggito ed è tuttora ricercato dalla polizia.

L'uomo è stato trasportato all'ospedale Giovanni Bosco. I fendenti lo hanno raggiunto a un braccio e al torace. Uno gli ha provocato una leggera lesione a un polmone. Ne avrà per una quindicina di giorni. Ha descritto agli investigatori il suo aggressore, descrivendolo come un magrebino.

Dopo che le prime ricerche in zona da parte degli agenti non avevano dato alcun esito, un tunisino di 28 anni è stato fermato nella giornata di ieri, martedì 26, per furti a bordo di altre auto sempre nella stessa zona. Il ragazzo, processato oggi per direttissima, è stato fermato in aula con l'accusa di tentato omicidio in quanto gli investigatori ritengono di avere elementi di prova schiaccianti nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento