Donna trovata con ferite al volto e in stato di shock: marito violento arrestato

Voleva uscire di casa dopo il tramonto

Immagine di repertorio

Una donna musulmana di 27 anni è stata picchiata dal marito 30enne a seguito della sua richiesta di uscire dopo il tramonto, come prevedono le regole del Ramadan. L’uomo l’ha colpita con schiaffi e pugni arrivando anche a cingerle il collo con le mani.

Gli agenti della squadra volante sono arrivati, giovedì sera 24 maggio, al culmine del litigio nell’appartamento della famiglia marocchina nel quartiere Borgo Vittoria , dopo una segnalazione giunta al 112. Ad aprire la porta è stata la moglie maltrattata e ferita al viso e al collo e in evidente stato di shock.

E’ stata successivamente trasportata in ospedale dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di 10 giorni. Il marito è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia poiché è stato appurato che le consentiva di uscire di casa raramente, solo per fare la spesa accompagnata da lui, mentre negli altri momenti della giornata la donna veniva chiusa a chiave in casa dal consorte.
 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento