Donna trovata con ferite al volto e in stato di shock: marito violento arrestato

Voleva uscire di casa dopo il tramonto

Immagine di repertorio

Una donna musulmana di 27 anni è stata picchiata dal marito 30enne a seguito della sua richiesta di uscire dopo il tramonto, come prevedono le regole del Ramadan. L’uomo l’ha colpita con schiaffi e pugni arrivando anche a cingerle il collo con le mani.

Gli agenti della squadra volante sono arrivati, giovedì sera 24 maggio, al culmine del litigio nell’appartamento della famiglia marocchina nel quartiere Borgo Vittoria , dopo una segnalazione giunta al 112. Ad aprire la porta è stata la moglie maltrattata e ferita al viso e al collo e in evidente stato di shock.

E’ stata successivamente trasportata in ospedale dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di 10 giorni. Il marito è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia poiché è stato appurato che le consentiva di uscire di casa raramente, solo per fare la spesa accompagnata da lui, mentre negli altri momenti della giornata la donna veniva chiusa a chiave in casa dal consorte.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Donna perde il treno e per protesta occupa i binari: quasi un'ora di stop per tutti i convogli

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento