Il Villaggio di Natale è a rischio: la municipale indaga per abuso edilizio

La struttura non è stata smontata

Il Villaggio di Natale di Venaria

Venaria potrebbe dire addio a “Il Sogno del Natale”, il Villaggio di Babbo Natale che nel novembre scorso - pur con qualche ritardo - aveva aperto i battenti, portando nei Giardini della Reggia migliaia di bambini e di adulti, tutti pronti ad ammirare le bellezze di un luogo magico, dove si poteva vedere da vicino come Babbo Natale e il suo grande staff realizzavano i giochi da donare ai bambini nella notte più bella dell’anno.

Duemila metri quadrati, dove si potevano ammirare la Casa degli Elfi, la Stanza di Babbo Natale, la Fabbrica dei Giocattoli e molto altro ancora. 

Una idea che da Torino era arrivata a Venaria grazie alla Reggia e allo stesso Comune, con la maxi struttura dell’associazione Christmas Dreams del presidente Carmelo Giammello che aveva di fatto caratterizzato il Natale venariese 2017.

Ora, però, gli agenti della polizia municipale di Venaria, coordinati dal comandante Luca Vivalda, stanno effettuando delle indagini per un presunto abuso edilizio. Mettendo nei guai anche Mario Turetta, direttore del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude.

La struttura sarebbe dovuta essere smontata lo scorso 18 febbraio. E invece è ancora lì, ad inizio settembre.

Palazzo Civico, che in questa fase non vuole rilasciare dichiarazioni in merito, avrebbe fatto partire l’indagine, dando il “via” alla municipale. Stufa di vedere quella struttura all’interno dei Giardini. Stufa di dover spronare Giammello a portare via la struttura. E lo stesso ha fatto il Consorzio, senza trovare risposte.

E tra pochi giorni, Giammello potrebbe trovarsi a dover fare i conti con una ordinanza di demolizione e con una multa salatissima, di diverse migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento