Forzano una finestra e tentano di entrare nell'alloggio: ladri arrestati

Uno dei due era ai domiciliari

Immagine di repertorio

Colpi messi a segno, altri tentati. Sono diverse, negli ultimi giorni, le segnalazioni di furti in appartamento a Venaria. Tra le zone e le vie prese di mira figurano: via Don Sapino, corso Matteotti, via Cesare Battisti, via IV Novembre.

È in via Canale, al civico 2, che i carabinieri del radiomobile di Venaria - assieme ai colleghi della stazione di Leini e della tenenza di Cirié - sono riusciti ad arrestare due “topi d’appartamento”. Si tratta di due marocchini, uno di 20 e uno di 25 anni, senza fissa dimora e pregiudicati.

Sono stati sorpresi mentre stavano provando a entrare nell’abitazione dopo aver forzato una finestra, al primo piano della palazzina nel quartiere di Altessano.

Durante le operazioni di riconoscimento, mirate all’arresto, entrambi hanno provato a fornire false generalità per evitare guai peggiori. Questo perché su tutti e due pendeva un ordine di espulsione dal territorio nazionale, firmato dal questore di Torino.

I due sono stati così arrestati per tentato furto in abitazione in concorso, falsa attestazione a pubblico ufficiale e denunciati per aver violato l’ordine del questore di lasciare l’Italia. 

Per il 25enne le manette sono scattate anche per altri due reati. Per evasione, perché era sottoposto ai domiciliari in un appartamento alla periferia di Torino, e per aver violato per la quarta volta la misura dei domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

Torna su
TorinoToday è in caricamento