Finti tecnici e falsi volontari: aumentano le truffe nel Torinese

Gli avvertimenti dei sindaci

Immagine di repertorio

Ancora tentativi di truffa nell'area metropolitana di Torino. 

A Villanova è proprio l'Amministrazione Comunale a denunciare che da giorni i residenti siano tartassati di telefonate da parte di presunti volontari dell'associazione "Donna e Famiglia" che richiederebbero somme di denaro. 
"Queste richieste non sono assolutamente state autorizzate né proposte dall'associazione villanovese", spiega il sindaco Roberto Ferrero, che invita i suoi concittadini a "segnalare tutto ai carabinieri e alla polizia municipale".

Nella zona ovest, più precisamente ad Alpignano, negli ultimi giorni sono state segnalate una serie di truffe a danno dei cittadini o di commercianti da parte di persone che si sono spacciate, recandosi a casa o nei negozi, come dipendenti del Comune, delle poste, della banca o delle società che erogano servizi come luce, gas e telefono.

"Non ci sono iniziative in corso per conto del Comune e nessun addetto o incaricato sta operando sul territorio per questo scopo", ha precisato il sindaco Andrea Oliva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento