Tornano a colpire i truffatori dello specchietto: vittima una donna

Caccia agli autori

Immagine di repertorio

E' caccia agli autori dell'ennesimo episodio di truffa dello specchietto

E' successo a Gravere qualche giorno fa. Vittima una donna. 

La truffa è molto semplice: la vittima di turno, mentre guida, viene attratta da un rumore, come causato da un urto. Rumore provocato da un complice del truffatore, spesso e volentieri con un bastone. 

A quel punto, la vittima si ferma e viene affiancata dalla macchina dei truffatori, che iniziano a redarguirla per il suo stile di guida e facendogli notare di aver infranto lo specchietto della loro auto. Specchietto, in realtà, già rotto. 

Solitamente la truffa si conclude con un risarcimento danni immediato, con il truffatore di turno che si "accontenta" - si fa per dire - di una cifra variabile tra i 50 e i 100 euro. 

La donna sarebbe stata truffata da una coppia, d'età compresa tra i 35 e i 40 anni. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Susa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Fa il bagno in mare all'alba ma si sente male: giovane torinese perde la vita a Riccione

Torna su
TorinoToday è in caricamento