Pagavano il gasolio con assegni fasulli: denunciati quattro truffatori

Si spacciavano per imprenditori

Le taniche di gasolio sequestrate

Si spacciavano per industriali e, dopo aver contattato dei fornitori di gasolio, organizzavano un appuntamento alla periferia di Nichelino dove poi prendevano in carico migliaia di litri di carburante, travasandoli in taniche.

Poi, una volta compiuto il travaso, pagavano l'autista con un assegno. Peccato che loro non fossero industriali e quelli assegni fossero sempre fasulli o scoperti. 

I carabinieri di Moncalieri, dopo una lunga indagine, hanno denunciato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, una banda composta da quattro persone, tutte tra i 24 e i 46 anni.

Dopo le verifiche del caso, i militari hanno denunciato e bloccato la banda in flagrante, sequestrando le taniche piene e già pronte da far sparire.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • San Lorenzo a Torino: i posti migliori per ammirare le stelle cadenti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento