"Siamo i vigili, dobbiamo fare un controllo", ma era una truffa: donna derubata

Di ori, preziosi e soldi

Immagine di repertorio

Hanno suonato al campanello di casa spacciandosi per agenti della polizia municipale. Una volta aperta la porta di casa, i due hanno mostrato alla ignara pensionata un tesserino farlocco, iniziando poi a spiegarle come fossero in corso dei controlli per conto del Comune.

Tutto è successo ieri mattina, mercoledì 12 giugno 2019, a Beinasco. 

Quando i falsi agenti hanno potuto avere la possibilità di controllare le diverse stanze, con la scusa di dover redigere un verbale di controllo, l'altro complice ha distratto la donna, derubandola di soldi, monili in oro e altri oggetti preziosi. Prima di fuggire.

Solo dopo, la donna ha capito di essere stata vittima di una truffa, quando ha visto i cassetti aperti. Sul caso indagano i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento