Ottengono fondi regionali per realizzare una strada, senza averne diritto: sette denunciati

Imprenditori e componenti consorzio

Immagine di repertorio

Per realizzare una strada forestale, hanno richiesto i contributi regionali senza però averne titolo per ottenerli.

E ora sette persone, tra cui cinque del consorzio di sviluppo agrosilvopastorale Fré-Pian Gioé di Balme, dovranno rispondere dell'accusa di truffa aggravata.

Questo dopo una indagine condotta dalla guardia di finanza della tenenza di Lanzo Torinese, che ha permesso di far emergere questa anomalia. In particolare sui flussi di pagamento intercorsi tra un imprenditore incaricato dei lavori ed i membri del consorzio stesso.

La truffa, che ha visto i sodali incassare oltre 140mila di contributi pubblici, vede coinvolto anche un imprenditore edile locale e un'altra persona: ora rischiano fino a sette anni di carcere. 

I finanzieri hanno segnalato tutto alla procura regionale della Corte dei Conti di Torino per il danno erariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento