5 euro per andare da via Bologna al rione Vanchiglia: nei guai taxista abusivo

Multa e sequestro dell'auto

Immagine di repertorio

Da via Bologna fino al rione Vanchiglia. Un viaggio di una decina di minuti scarsi, al netto di un traffico non molto intenso.

Pochi chilometri che ad una donna sono costati 5 euro, grazie ad un taxista abusivo, che effettuava il servizio con una Dacia Duster bianca.

Tutto è successo questa mattina, martedì 21 maggio, quando gli agenti del Reparto Sicurezza Stradale Integrata della polizia municipale si sono insospettiti quando hanno visto quell'auto avvicinarsi ad una donna, prima che quest'ultima, dopo qualche minuto, decidesse di salire a bordo del mezzo.

Appena terminata la corsa, i civich hanno fermato e identificato la donna, che ha confermato di aver pagato per il trasporto 5 euro. Un'altra pattuglia, nel frattempo, ha fermato il taxista abusivo, visto che non aveva le autorizzazioni per poter effettuare il servizio. Di qui il sequestro e il fermo della Dacia con il conducente, un 40enne italiano, che è stato anche sanzionato per aver svolto il servizio senza il certificato di abilitazione professionale.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento