Prima la strattona e poi scardina la porta di casa per convincerla a tornare insieme: arrestato

Tre volte in poche ore

Immagine di repertorio

Si è trovata davanti al portone di casa il suo ex, che per l'ennesima volta le ha chiesto di ripensarci e di provare a dare nuova linfa alla loro storia d'amore. Ma dopo l'altrettanto ennesimo "no", l'ha strattonata, prima di andarsene.

La donna, impaurita, ha chiamato la polizia denunciando l'accaduto. Ma dopo un'ora dalla prima segnalazione, ha di nuovo chiamato il numero unico d'emergenza "112" per chiedere di arrivare con una pattuglia, perchè il suo ex questa volta era riuscito ad entrare in casa, in un palazzo di corso Grosseto, forzando una portafinestra. 

Una chiamata partita dalla sua camera da letto, dove si era rinchiusa a chiave per evitare di avere direttamente a che fare con il suo ex compagno.

Ma dopo la telefonata, l'uomo, un 36enne con precedenti di polizia, è scappato via tentando di far perdere le proprie tracce. Gli agenti, questa volta, sono rimasti in zona, quasi ipotizzando un suo ritorno. Cosa che è puntualmente accaduta poco più tardi, quando è entrato in casa utilizzando il balcone, totalmente ubriaco. 

A quel punto sono scattate le manette per violazione di domicilio e denunciato in stato di libertà per violenza privata e possesso di chiavi alterate o grimaldelli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento