Smog, stop anche ai veicoli euro 4 diesel: scatta il primo blocco 

Da martedì 4 a giovedì 6 dicembre e da sabato 8 a lunedì 10 dicembre compresi

Immagine di repertorio

Da martedì 4 dicembre, e fino al successivo controllo di giovedì 6 dicembre, sarà attivo il 1° livello di allerta previsto dalle misure di contenimento delle polveri sottili, il livello “arancio”. Scattano quindi, a Torino e in 11 comuni dell'area metropolitana, le nuove misure temporanee tra cui la limitazione dei veicoli diesel fino ad euro 4, adibiti al trasporto di persone, dalle 8 alle 19.

Divieto di circolazione veicolare dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 1, 2, 3 e Euro 4.

Livello arancio

L’allerta di 1° Livello - colore “arancio” viene attivata dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 della concentrazione di PM10, sulla base della verifica effettuata nelle giornate di lunedì e giovedì (giornate di controllo) sui 4 giorni antecedenti. Sono undici i comuni che, insieme a Torino, hanno superato il valore limite negli ultimi 4 giorni.

Livello arancio, riepilogo divieto circolazione per:

  •  Mezzi per il trasporto di merci e persone a benzina, diesel, gpl e metano con omologazione Euro 0 con orario 0:00-24
  • Cicli e motocicli a benzina con omologazione euro 0 con orario 0:00-24
  • Mezzi per il trasporto di persone, cicli e motocicli Diesel con omologazione uguale a Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4 con orario 8-19
  • Mezzi per il trasporto merci Diesel con omologazione uguale a Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4 con orario 8:30-14 e 16-19

I comuni che hanno superato il valore limite

Sono: Torino, Beinasco, Borgaro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Venaria Reale.

Blocco del traffico "Livello arancio" sospeso venerdì 7 dicembre

In conseguenza dello sciopero di quattro ore del settore trasporto pubblico locale, proclamato dalla Organizzazione territoriale Ugl Autoferrotranvieri, venerdì 7 dicembre il blocco dei veicoli euro 4 diesel sarà sospeso nei Comuni che alle 16 di oggi ne hanno dato comunicazione, vale a dire Torino, Beinasco, Carmagnola, Chieri, Collegno, Grugliasco, Leinì, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Pino Torinese, Rivoli, Rivalta di Torino, San Mauro Torinese, Santena, Settimo, Venaria Reale e Vinovo.

Il blocco "livello arancio" riprenderà regolarmente da sabato 8 dicembre a lunedì 10 dicembre compresi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • Sono d'accordo con chiunque dica che i problema sia il riscaldamento e non le automobili, ma nessuno commenta che lo sciopero viene fatto di Venerdì?????? Perché non vengono mai fatti di mercoledì????? Sciopero martedì,mercoledì e giovedì... è più credibile che crearsi il weekend lungo....

  • Ma nessuno ha capito che non sono le macchine ma i riscaldamenti a Pellet e biomassa a dar gran contributo....

  • Ormai la gente ne ha abbastanza di sta manfrina. Se non la mollano con ste menate, la gente scende in strada e spacca tutto... in Italia è troppo tempo che non accade nulla e stanno scherzando col fuoco, altro che gilet gialli !!! :D

  • E' stato oramai compreso che in concomitanza dell'avvio del riscaldamento domestico abbiamo un innalzamento di diversi inquinanti dell'aria, ma posso comprendere le istituzioni che devono comunque dare una risposta a tutto questo, una risposta efficace, non troppo elaborata e dispendiosa, ed eccoci quindi al blocco euro4. Bene. Non sono d'accordo ma mi adeguo, lascio ferma la mia euro4. Ma quello che volevo far notare,....avete visto per caso la pagina dei livelli PM10 http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/aria/aria/semaforo-qualita-dellaria-pm10 .......notate come i valori siano perfettamente identici zona per zona ? E' credibile ?

  • Circa 2 settimane fa ho letto la notizia che la Appendino ha acquistato 120 autobus diesel perchè quelli a metano costano troppo. E' una barzelletta o la notizia ha del ridicolo? Ieri mi sono recato in alcuni uffici comunali con un termometro e con sorpresa ho notato che la temperatura media rilevata si aggirava attorno ai 24 gradi. Possibile che ciò che si impone ai cittadini non è valido per gli uffici comunali? Invece di imporre tutti questi divieti perchè non aiutate a portare il metano nelle zone periferiche di Torino e paesi limitrofi dove per scaldarsi fino a 15-16 gradi si è costretti ad accendere caldaie a gasolio, ad olio combustibile o peggio ancora stufe a pellets o a legna o a carbone?

  • Scriviamo alle iene e facciamo fare un indagine sulle valvole presenti in comune e farà la fine di di Maio che predica bene ma razionale male. In più alcuni edifici del comune le caldaie vanno ancora a gasolioooooo

  • la sindaca appendino continua a spingere di cambiare le auto. ma non dice che nel comune a Torino non ci sono né valvole e riscaldamento a palla con luci accese h24. pullman ancora vecchia generazione. tra un Po non ci fa più respirare xché inquinano.

  • dovremmo fare q.cosa, non è possibile farci prendere in giro da questa banda di imbecilli...

  • Barzelletta continua a Torino. Ormai una città al collasso. Appendino dimettiti!!!

  • Buona sera le caldaie a gasolio sono presenti in quasi tutti i palazzi anni 60,per cui mezza città di Torino. I mezzi gtt sono più inquietanti che un euro zero visto che per la manutenzione non ci sono soldi. Facciamo come i francesi, scendiamo in piazza e blocchiamo la città. E poi siamo sicuri che i paesi limitrofi abbiano veramente misurato l'inquinamento? Oppure c'è da pensare che facciano come in prima ordinanza con l'adesione di Ivrea e i rilevamenti di Torino visto che le centraline sono ormai rotte o fuori uso da circa 2 anni. Venite a chiedere hai cittadini di Ivrea che hanno preso la multa cosa ne pensano, intanto il comune ha preso una bella denuncia. Le centraline di rilevamento dove sono posizzionate visto che non se ne vede nemmeno l'ombra.... Pubblichiamo le foto se ne troviamo una in città.

  • Sarebbe bello avere un elenco di tutte le caldaie a NAFTONE ancora presenti in città e quali scorte di NAFTONE sono ancora presenti per essere bruciate. Così tante per saper quante millemila tonnellate di CATRAME ci dobbiamo ancora respirare. Chi stende la biancheria sul balcone forse ne sà qualche cosa: hai voglia usare detersivi del tipo "che più bianco non si può"... Qui ci tengono tutti per bamba !!! Ma in Francia sono un pochino più furbi noi : da lì abbiamo qualche cosa da imparare... dal 1789 in poi !!! :D

  • Chiediamo rimborso assicurazione e bollo

  • riaprite gli incentivi ristrutturazione stabili x poter usufruire del teleriscaldamento in modo che si possa sostituire le vecchie caldaie a gasolio antiche e costose...

  • Volevo chiedere al neo geometra che ha suggerito le modifiche per Piazza Baldissero se, spiega alla sindaca che se l'inquinamento è alto solo d'inverno, magari il problema non sono le macchine, considerato che sono le stesse che circolano d'estate!! Magari centra il RISCALDAMENTO????? Ma forse servono altissimi e lunghi anni di studio!!!Le spese del bollo e assicurazione non usati le manderemo a lei che può circolare come le pare assieme a tutti quelli che fanno ste LEGGI?!!?

  • ???????? e le caldaie e i riscaldamenti sono e7

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Acquista crack pagandola con prestazioni sessuali, viene punita brutalmente dal fidanzato-aguzzino

  • Cronaca

    Maxi-controllo di spacciatori sul fiume, ma due reagiscono: agenti feriti a bottigliate

  • Incidenti stradali

    I pazienti e i bersaglieri piangono il dottor Francesco Pietro, il medico col trombone e le piume nere

  • Sport

    Young Boys-Juventus streaming e tv: dove vedere la partita di Champions League in diretta

I più letti della settimana

  • La Volante della polizia si scontra con l'auto dei giocatori della Juve: poliziotto in ospedale

  • La ditta va a fuoco: colonna di fumo nero visibile da tutta la città

  • Terrore in classe: ragazzo armato di mazza da hockey si accanisce contro uno studente

  • Manifestazione in centro, deviate circa 20 linee Gtt: dettagli e orari

  • Cattivo odore dall'appartamento: morto un uomo, era stato dimenticato da almeno una settimana

  • Ragazzo cade in stazione e finisce tra treno e banchina: pesanti ritardi per la circolazione

Torna su
TorinoToday è in caricamento