Non esiste l'accusa di "maltrattamenti in famiglia" se l'uomo picchia la donna "ogni tanto"

Clamorosa sentenza

Immagine di repertorio

Non si può parlare di maltrattamenti in famiglia se un uomo picchia la moglie ogni tanto. A dirlo è la Quinta sezione penale del Tribunale di Torino, che nei giorni scorsi ha accolto la tesi dell'avvocato Vincenzo Coluccio, legale difensore di un uomo di 41 anni, disoccupato, finito a processo dopo che la moglie lo aveva denunciato per le molteplici aggressioni fisiche, fatte di calci, pugni, schiaffi, oggetti lanciati e ingiurie. 

La donna - come il suo avvocato - era pressoché certa di aver vinto la causa. Ma poi è arrivata la sentenza del giudice che ha spiegato, e stabilito, come quegli atteggiamenti da lei subiti fossero "episodici" e in "contesti particolari", non in grado di "causare nella vittima uno stato di prostrazione fisica e morale", evidenziando anche l'assenza di "atti di vessazione continui, tali da cagionare un disagio incompatibile con le normali condizioni di vita", così come si legge nel dispositivo di sentenza.

I pilastri portanti della difesa poggiavano proprio sull'assenza di collegamenti tra i referti medici prodotti dall'accusa e le liti e le aggressioni che sarebbero state patite dalla donna. 

E così l'uomo è stato assolto, nonostante la moglie sia finita in ospedale nove volte nel corso degli ultimi otto anni, spesso e volentieri con fratture, in particolar modo a naso e costole.

Questo perché, sempre secondo il tribunale, la vittima non sarebbe riuscita a motivare e a circostanziare gli episodi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (22)

  • Quel giudice dovrebbero mandarli a casa . Incredibile che un uomo di legge possa emettere simili sentenze.

  • spero tra qualche tempo o mese che quel " uomo " non ammazzi la moglie per lei che mi fa solo pena ma se così fosse quel giudice possa essere " degradato " a pulisci cessi poi rinchiuso e buttato la chiave !!!

  • il nome del giudice ? cosí ci facciamo 2 risate

  • Ma SCHERZIAMO dateci il nome di costui

  • L'Italia è il paese è il paese degl'impuniti, non mi stupisco più di niente e non ci sono limiti alla vergogna spero che il responsabile che ha emesso questa sentenza si vergogni, leggo:che secondo il tribunale la vittima non sarebbe riuscita a motivare gli episodi, dopo 9 volte che è finita al pronto soccorso con fratture varie cosa deve fare?

  • vergognoso. speriamo che la moglie del giudice ne prenda atto della sentenza e settimanalmente bastoni il marito.

  • non c'è più un minimo di giustizia

  • È una cosa ingiusta è non la comprendo, come non comprendo il femminismo. Penso sia la ribellione di un uomo che ha subito femminismo.

  • un giudice da arrestare questo

  • ma scusate, volete non mollare un ceffone alla moglie che brucia il risotto quando tornate a casa da lavoro? la volta dopo il risotto sarà perfetto!!

  • Ma che legge di m....e'questa??violenza fatta qualche volta....per essere condannato avrebbe dovuto.ammazzarla di botte???ma in quale Paese stiamo vivendo???i magistrati ci sono o ci fanno???

  • usate il preservativo...la razza va estinta.

  • Colpa del governo precedente

  • e poi uno si domanda perche' andiamo sempre peggio!

  • schifata!! vorrei sapere.. se la vittima fosse stata sua figlia.... la sentenza sarebbe stata la stessa??

  • Assurdo.Mandatelo a zappare la terra questo giudice.

  • A quando l'obbligo di portare il velo e divieto di uscire di casa da sole ??? :P

  • Sempre peggio, con la giustizia italiana...

  • Vergogna un uomo che ragiona così significa che anche lui fà così! Ti auguro che tua moglie...sempre se cel.hai e se fai ste così si giri e ti gonfi per bene!

  • Ecco la legge italiana...Andiamo a prendere giudice e avvocato per dargliele di santa ragione una volta ogni tanto...Ribadisco, la giustizia la facciamo da soli...

  • Non ci posso credere!!!! sentenza assurda.

  • Ma che è? L'avanguardia del sistema islamico ? :D

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

  • Cronaca

    Già espulso, per evitare il controllo colpisce un poliziotto e cerca rifugio nel supermercato

  • Cronaca

    Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

  • Cronaca

    Colpi di fucile contro la pizzeria chiusa: era per costringere la titolare a vendere, un arresto

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • Doppio incidente nella notte: auto impazzita travolge tre persone, ferito gravemente il conducente

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Giornata di passione per il trasporto pubblico: quattro ore di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento