Lo scorpione s'intrufola in casa, mentre papà e figlio giocano

Cosa fare quando si incontrano?

Lo scorpione (foto di Cristiano Caramia Ferrara‎)

Un piccolo scorpione in casa. E' quanto ha trovato un residente di Val della Torre nella giornata di ieri, giovedì 30 agosto 2018, mentre stava giocando con suo figlio.

Anche se piuttosto singolare, non è la prima volta che accadono episodi simili in quella zona e in tutto il territorio dell'area metropolitana. 

Ma cosa fare quando si incontrano? Sono pericolosi per l'uomo?

Per quanto riguarda la prima domanda, si dovrebbe cercare di prenderlo e di lasciarlo in un'area verde. 

La seconda è più articolata.  Queste specie, come spiegano gli esperti, non sono pericolose per l'uomo, eccezion fatta per coloro che hanno particolari allergie o sono sensibili al veleno che rilasciano quelli che appartengono al genere Euscorpius (Euscorpius italicus, Euscorpius flavicaudis, Euscorpius alpha, Euscorpius gamma, Euscorpius germanicus, Euscorpius sicanus, Euscorpius tergestinus).

Sono caratterizzati da grandi chele e coda piuttosto lunga e sottile. Il pungiglione, presente nella parte finale della coda, viene usato in modo difensivo.

Come detto, gli effetti del veleno sono paragonabili a quelli di una vespa o di un'ape. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento