Lo scorpione s'intrufola in casa, mentre papà e figlio giocano

Cosa fare quando si incontrano?

Lo scorpione (foto di Cristiano Caramia Ferrara‎)

Un piccolo scorpione in casa. E' quanto ha trovato un residente di Val della Torre nella giornata di ieri, giovedì 30 agosto 2018, mentre stava giocando con suo figlio.

Anche se piuttosto singolare, non è la prima volta che accadono episodi simili in quella zona e in tutto il territorio dell'area metropolitana. 

Ma cosa fare quando si incontrano? Sono pericolosi per l'uomo?

Per quanto riguarda la prima domanda, si dovrebbe cercare di prenderlo e di lasciarlo in un'area verde. 

La seconda è più articolata.  Queste specie, come spiegano gli esperti, non sono pericolose per l'uomo, eccezion fatta per coloro che hanno particolari allergie o sono sensibili al veleno che rilasciano quelli che appartengono al genere Euscorpius (Euscorpius italicus, Euscorpius flavicaudis, Euscorpius alpha, Euscorpius gamma, Euscorpius germanicus, Euscorpius sicanus, Euscorpius tergestinus).

Sono caratterizzati da grandi chele e coda piuttosto lunga e sottile. Il pungiglione, presente nella parte finale della coda, viene usato in modo difensivo.

Come detto, gli effetti del veleno sono paragonabili a quelli di una vespa o di un'ape. 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento