Scarafaggi, polvere e cibo mal conservato: denunciata la titolare e multe per 26mila euro

Controlli e multe in altri quattro locali

La cucina di via Berthollet

Scarafaggi e polvere. Cibo in cattivo stato di conservazione o in stato di alterazione o nocivi. Assenza di autorizzazioni. Mancato rispetto delle normative Haccp - ovvero le procedure per garantire la salubrità degli alimenti - dipendenti non in regola, irregolarità igienico-sanitarie. 

Queste le principali irregolarità riscontrate giovedì sera, 7 novembre 2019, durante i controlli a cinque esercizi pubblici di San Salvario da parte dei poliziotti del commissariato Barriera Nizza, intervenuto assieme agli agenti della polizia municipale San Salvario, il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell'Asl To1, il Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro e l’Ispettorato del Lavoro.

In un locale di via Berthollet 12, sono stati trovati scarafaggi e polvere - accumulata nel tempo - in cucina, nonché il cattivo stato di conservazione di alimenti surgelati ed alimenti cotti di origine animale e non (polpette di carne, involtini primavera, pesce, molluschi, farinacei, maionese, verdure di varia tipologia, polenta, salsicce, piatti pronti come lasagne, pasta fresca  e torte salate). 

Sequestrati 58 chili di alimenti in cattivo stato di conservazione. Per questo motivo, il locale è stato sequestrato e la titolare - una 26enne del Bangladesh - è stata denunciata per "somministrazione di cibi in cattivo stato di conservazione e in stato di alterazione o comunque nocivi".

Nella stessa attività, la polizia municipale ha riscontrato diverse violazioni a carattere amministrativo (mancanza dell’autorizzazione per il dehors, dell’autorizzazione insegne, del manuale Haccp, della certificazione conformità scarico fumi, mancanza dell’alcool test ed altro) per un totale di 26mila euro di sanzioni. Inoltre, è stata trovata una dipendente "in nero", per la quale sono in corso ulteriori accertamenti.  

In altri due locali, un ristorante-pizzeria di via Madama Cristina e un minimarket di via Nizza, sono stati riscontrato diversi illeciti amministrativi ed irregolarità igienico sanitarie, con sanzioni per oltre 11mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento