Controlli nei locali: sequestrati 115 kg di cibo mal conservato

Due persone arrestate per spaccio

Parte degli alimenti posti sotto sequestro

Un'operazione di controllo del territorio nel quartiere San Salvario è stata effettata tra il pomeriggio e la sera di giovedì 9 maggio dal personale del Commissariato Barriera Nizza, coadiuvato da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e dagli agenti del Comando San Salvario della Polizia Municipale.

Nel corso dell’attività sono stati tratti in arresto in concorso due stranieri, un diciannovenne senegalese e un ventunenne maliano, per spaccio di droga. Sono stati poi effettuati controlli per reprimere comportamenti illeciti in merito alla vendita di alcolici in 4 minimarket. Tre market sono stati sanzionati per mancanza del cartello con l’indicazione dell’orario di cessazione delle attività di vendita delle bevande alcoliche, un altro per la stessa violazione e in più per la vendita di bevande alcoliche per asporto dalle 21 alle 24.

Sequestrati 115 kg di cibo mal conservato in due negozi

In un laboratorio di gastronomia di corso Marconi 23/B sono state accertate diverse irregolarità (apertura abusiva del locale, mancanza dei requisiti professionali per esercitare l’attività, mancanza aggiornamento DIA sanitaria, mancanza del manuale di autocontrollo HACCP, carenze igienico sanitarie, congelatore per la conservazione degli alimenti privo di termometro per la lettura della temperatura, mancanza del certificato di conformità fumi), per un totale di oltre 10.000 euro di sanzioni. Sono, inoltre, in corso accertamenti relativi a presunte irregolarità edilizie e saranno effettuate segnalazioni e accertamenti in quanto l’attività risulta inattiva alla Camera di Commercio e la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate risulta attiva, ma intestata ad altra società. All’interno era presente un dipendente sprovvisto di permesso di soggiorno e non assunto regolarmente; la Polizia di Stato ha proceduto all’accompagnamento per l’identificazione della persona, a porre sotto sequestro giudiziario 22 chilogrammi di alimenti in cattivo stato di conservazione e a denunciare il titolare per frode in commercio in quanto sul menu non erano indicati i cibi surgelati.

Successivamente è stato controllato un altro locale di somministrazione di alimenti all'inizio di via Galliari, al civico 7, gestito da un cinese. Anche qui sono state riscontrate diverse irregolarità (mancanza dei prezzi sui prodotti da asporto e quelli relativi alle bevande somministrate, carenze igienico sanitarie, congelatore per la conservazione degli alimenti privo di termometro per la lettura della temperatura) e comminate sanzioni per un totale di 3.800 euro. Sono in corso accertamenti per verificare la regolare assunzione di 3 dipendenti. La Polizia di Stato ha proceduto al sequestro giudiziario di 94 chilogrammi di alimenti in cattivo stato di conservazione e denunciato il titolare per frode in commercio in quanto sul menu non erano indicati i cibi surgelati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento